I misteri della Rolling Thunder Revue. Dylan e Scorsese su Netflix.

Durante la visione di “Rolling Thunder Revue”, il documentario di Martin Scorsese su Bob Dylan da pochi giorni visibile su Netflix, i sospetti cominciano subito, quando Richard Nixon parla del bicentenario degli Usa. Si fanno due rapidi conti: Nixon si dimette nel ’74 in conseguenza dello scandalo Watergate (per la precisione l’8 agosto), la Rolling... Continue Reading →

Non lo conoscevo bene. L’addio a Franco Zeffirelli.

Ho incrociato Franco Zeffirelli varie volte, ma non mi è mai capitato di essergli presentato. Forse ne avevo paura. Credo che ai tempi, avesse saputo che lavoravo all’Unità, mi avrebbe ribaltato. Non siamo mai stati teneri con lui. Soprattutto il nostro critico musicale, Rubens Tedeschi, non perdeva occasione per massacrare le sue regie di opere... Continue Reading →

Cannes 2. Un western contro Bolsonaro

Dopo la deludente apertura con lo zombie-movie di Jim Jarmusch, Cannes 2019 ha subito rialzato la testa. "Bacurau" (Brasile) è un film stranissimo e notevole, e bisogna fare i complimenti al festival per averlo messo in concorso: i due registi, Kleber Mendonça Filho e Juliano Dornelles, erano già stati in gara tre anni fa con... Continue Reading →

Cannes 1. Morti di noia.

Come è iniziata la 72esima edizione del festival di Cannes? Abbastanza male, grazie. Dopo una domanda retorica e una risposta altrettale, sorge spontanea un’altra domanda alla quale è complicato rispondere: che razza di film è “Dead Don’t Die”, e perché sta in apertura del festival cinematografico più importante del mondo? Il “perché” in realtà è... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑